Pubblicato il 21/05/2023 da alnao nella categoria AWS

Il servizio di bilanciamento e distribuzione del traffico tra applicazioni è gestito dal servizio Ellastic Load Balancing e mette a disposizione quattro tipi di bilanciamento:

  • Application Load Balancer: il tipo più usato perchè è il bilancamento viene eseguito a livelli 7 cioè a livello di protocollo HTTP o di altro tipo applicativo
  • Network Load Balancer: il tipo di bilanciamento a livello 4 cioè usando il protocollo TPC o UDP
  • Gateway Load Balancer: il tipo di bilanciamento a livello 3 cioè usando il solo protocollo IP
  • Classic Load Balancer: il tipo originale di AWS, considerato deprecato in quanto sostituito con i precedenti

In fase di creazione di un bilanciatore si devono selezionare i parametri

  • il tipo (application, network oppure gateway)
  • esposizione internet, nel caso venga abilitata sarà creata un nome con il quale è possibile accedervi da internet
  • VPN, subnet e AZ, infatti è possibile posizionare il bilanciatore nelle subnet private ma con la precedente regola avere un entry-point pubblico
  • security group per regolare il traffico in ingresso ed in uscita
  • l’eventuale AutoScaling group e il “target group” se presenti

Il servizio è molto usato sia per creare degli entry-point pubblici a risorse private ed è studiato proprio per integratsi con il servizio di AutoScaling e creare un unico enpoint per tutte le istanze appartenenti ad un gruppo creato con il servizio di AutoScaling e poi gestite come “target group” dal servizio.

Il bilanciatore crea una “specie” di Firewall e proxy con i quale è possibile regolare alcune regole di rete tra cui il protocollo SSL/TLS, regole di redirect anche se è sempre consigliato usare un WAF come strumento per le regole di traffico di rete. I costi del servizio variano dal tipo e dalla region di appartenenza, per esempio l’Application in Irlanda costa 0,0252 USD per ora, bisogna comunque sempre monitorare i costi, le varie tariffe sono disponibili nella pagina ufficiale.